Preloader

I GIOCHI COOPERATIVI IN BIOMUSICA

 

Il gioco è uno strumento che aiuta a soddisfare l’impulso vitale delle persone nel loro adattamento all’ambiente. Tutti abbiamo bisogno di riconoscere l’ambiente in cui viviamo e fare parte dello stesso, per così sopravvivere e svilupparci.

In Biomusica pensiamo che si può usare il gioco anche per lo sviluppo personale, per stimolare la creatività, per abbassare le inevitabili difese della personalità e come elemento formativo, per favorire l’integrazione e, naturalmente, per divertirsi.

Inoltre lo utilizziamo per stimolare il movimento corporeo e scaricare tensioni. Giocando si possono trovare soluzioni innovative ai nostri problemi, favorendo la creazione di schemi mentali che offrano –per riflesso- più possibilità di comportamento.

I giochi di Biomusica sono:

  • cooperativi e non-competitivi
  • integrativi
  • risaltano il processo e non il risultato
  • favoriscono la creatività, sia individuale sia del gruppo.

 

Ma perché giochi cooperativi?

Perché nei giochi cooperativi non ci sono ne vincitori ne perdenti, tutti si possono divertire e tutti possono partecipare.

I giochi cooperativi sviluppano un senso comunitario basato sull’accettazione di se stessi e dell’altro. Questo rinforza l’integrazione del gruppo, creando un clima di fiducia e rispetto tra i suoi membri.

Persone abituate alla cooperazione giocheranno dando più importanza al gioco in sé che al risultato. Poi, nel gioco cooperativo ogni partecipante è stimolato a dare di più ma sempre dentro le sue capacità e contemplando gli obiettivi comuni del gruppo perché, in fondo, l’obiettivo finale è divertirsi, stare bene e condividere con gli altri.